VeroRock
Image default
News SOMMARIO

BIG BIG TRAIN: uscirà il 1 marzo 2024 il nuovo album “The Likes Of Us”.

È iniziato il conto alla rovescia per il nuovo album in studio dei progressisti britannici BIG BIG TRAIN, il quindicesimo di una lunga carriera artistica iniziata con la pubblicazione di Goodbye To The Age Of Steam (1993), su etichetta GEP – Giant Electric Pea.

The Likes Of Us” (questo il titolo della nuova raccolta di inediti) uscirà il 1 marzo dell’anno prossimo, per la prima volta su etichetta InsideOutMusic. Altra importante novità è l’innesto in formazione di Alberto Bravin, proveniente dalla nostrana Premiata Forneria Marconi nella quale ha militato per più di un lustro. Il talentuoso vocalist, chitarrista e tastierista triestino si è unito alla band britannica in sostituzione del compianto David Longdon, musicista dalle straordinarie doti vocali scomparso prematuramente due anni fa.

Bravin è affiancato dall’ex Spock’s Beard Nick D’Virgilio (batteria, percussioni, voce, chitarra acustica a 12 corde), Dave Foster (chitarre), Oskar Holldorff (tastiere e voce, in sostituzione del dimissionario Carly Bryant), Clare Lindley (violino, voce), Rikard Sjöblom (chitarre, tastiere, voce) e Gregory Spawton (basso e pedali bassi, chitarra acustica a 12 corde, mellotron), unico membro fondatore rimasto in formazione.

Il gruppo, coadiuvato dal vivo dalla talentuosa chitarrista napoletana Maria Barbieri, ha appena concluso la tournée estiva “The Journey Continues”, che ha toccato molti paesi europei tra cui l’Italia. Al Toward Infinity team guidato da Tim Sidwell è stata commissionata la registrazione video dei concerti del 12 e 13 settembre tenutisi alla prestigiosa Cadogan Hall di Londra, per una futura pubblicazione in formato blu ray.

L’entusiasmo per l’ultimo lavoro in studio traspare chiaramente dalle parole di Nick D’Virgilio: “Dopo gli eventi degli ultimi anni, questo è un album particolarmente importante per noi, sia come band che individualmente. Siamo molto orgogliosi delle nuove canzoni, che abbiamo registrato principalmente in Italia (all’Urban Recording Studio di Trieste, n.d.r.). Lavorare insieme in una stanza ha portato ulteriore ispirazione, autentica energia e un chiaro obiettivo comune”.

L’immagine di copertina è ancora una volta opera della pittrice Sarah Louise Ewing, che collabora con il gruppo dal 2015: sue sono le splendide cover di Folklore, Grimspound, Grand Tour, The Second Brightest Star, Common Ground e Welcome To The Planet.

L’album, proposto in formato digitale e fisico, è preordinabile su diverse piattaforme internet (tra cui Burning Shed e InsideOutMusic). Accanto al classico cd nella custodia in plastica, è prevista un’edizione limitata in versione mediabook, con libretto di 28 pagine, contenente un cd e un blu ray nei mix 5.1 Surround Sound, stereo 24-bit ad alta risoluzione e, per la prima volta, Dolby Atmos.

Il doppio vinile in 180g con copertina apribile è disponibile in una vasta gamma di colori: nero, azzurro, verde oliva e arancione, quest’ultimo venduto in esclusiva sul sito www.thebandwagonusa.com.

Otto i brani in scaletta:

  1. Light Left In The Day
  2. Oblivion
  3. Beneath The Masts
  4. Skates On
  5. Miramare
  6. Love Is The Light
  7. Bookmarks
  8. Last Eleven

I primi due singoli estratti dall’album, Last Eleven e Oblivion (quest’ultimo videoclip è stato filmato dal succitato Toward Infinity team), sono visualizzabili ai seguenti link:

Related posts

AMORPHIS: svelano il lyric video di “House Of Sleep” (Live) dal nuovo ‘Live At Helsinki Ice Hall’!

Redazione

METAL SYMPOSIUM: al via il WAVES OF DOOM FEST, il 4 gennaio al Demodè Club (Bari)

Redazione

CLANNAD: il tour di addio si sposta al 2022!

Redazione

Leave a Comment

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.