VeroRock
Image default
Album 2022 Recensioni SOMMARIO

REMEDY – Something That Your Eyes Won’t See

SOMETHING THAT YOUR EYES WON’T SEE

Anno 2022 – Voto: 8,5/10

Recentemente ho avuto il piacere di intervistare i Remedy (QUI l’intervista), band svedese Hard Rock formatasi da poco e dunque ora, per completare le cose vorrei raccontarvi del loro primo album, “Something That Your Eyes Won’t See” (uscito il 16 dicembre del 2022), perchè lo trovo inneggiante ad uno stile molto amato ed andato davvero molto bene, tanto che in Svezia è stato nella top-ten degli album più venduti a livello fisico.
L’album ha diverse ospitate e mi sembra davvero importante elencarvele tutte, perchè diversi artisti qui presenti di certo vi saranno noti:

  • Erik Mårtensson (Eclipse)
  • Lars Säfsund (Work of Art)
  • Chris Kläfford (Swedish Idol- finalista di America’s got talent)
  • Sören Kronqvist, (Joe Lynn Turner, Fergie Fredriksen, One Desire)
  • Thomas Vikström, (Therion)
  • Sven Wannäs, (Doogie White from Rainbow/ Michael Shenker/ Alcatrazz)

Se amate il sound melodico e carico di energia dei grandi nomi dell’hard rock, lo apprezzerete sicuramente.
Fin dall’inizio, ti trascina con l’apertura intensa e piena di adrenalina, preparando l’ascoltatore ad un viaggio sonoro che promette di essere interessante. Le chitarre si ergono come un muro di suono, creando situazioni melodiche con riff che rimangono in testa per giorni. I soli di chitarra sono virtuosistici, ma senza esagerare e riportano molto alle atmosfere anni ’80, come ad esempio il brano “Thunder in the Dark”.
Le tracce vocali sono un elemento chiave dell’album, con un cantante che dimostra un’ampia gamma vocale e un carisma che trasmette l’atteggiamento dell’hard rock classico. Le liriche spesso parlano di avventure, desiderio e ribellione, temi ricorrenti nell’hard rock, che Robert Van Der Zwan interpreta con passione.

Il ritmo pulsante delle batterie e il groove del basso tengono la musica in costante movimento, facendoti venir voglia di muoverti al ritmo di ogni canzone in sintonia con il ritmo.
L’album ha una varietà di brani, dalle tracce più veloci e cariche di energia che fanno vibrare le casse dell’auto mentre guidi, alle ballate emotive che mettono in mostra il lato più melodico della band. Questa diversità è uno dei punti di forza ed offre un’esperienza musicale completa.

In sintesi, “Something That Your Eyes Won’t See” è un omaggio all’hard rock classico, ispirato ai grandi quali Europe, Toto e Scorpions e che non delude. Con la sua combinazione di potenza, melodia e atteggiamento, è un ascolto obbligato per gli amanti di questo genere. Se volete una colonna sonora per una notte di divertimento e avventura, questo album ve ne fornirà il carburante.

Concludo lasciandovi un loro video, ben fatto ed anche molto simpatico!

Line-up: Robert Van Der Zwan: Voce e Chitarra – Roland ”Rolli” Forsman: Chitarra – Jonas Öijvall: Tastiere – Jonas Dicklo: Basso – Fredrik Karlberg: Batteria

SCHEDA *

BAND: Remedy

TITOLO: Something That Your Eyes Won’t See

ANNO: 2022

ETICHETTA: SRock

GENERE: Melodic Hard Rock

VOTO: 8,5/10

PAESE: Svezia

TRACK-LIST:

  1. Living On The Edge
  2. I Wanna Have It All
  3. Marilyn
  4. Scream In Silence
  5. Sundays At Nine
  6. Stranger
  7. Thunder In The Dark
  8. My Devil Within
  9. Sinners And Saints
  10. Lifeline

Related posts

PINO SCOTTO: pubblicato il nuovo album ‘Live N’ Bad’!

Redazione

BLACK WINTER FEST – XV Edizione @ Slaughter Club

Crystalnight

MUSIC DAY ROMA – XXXIV GIORNATA DEL COLLEZIONISMO MUSICALE: Sabato 24 e Domenica 25 Settembre all’Hotel Mercure Roma West

Redazione

Leave a Comment

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.