VeroRock
Image default
Press Release

MESSERSCHMITT: in uscita il nuovo ‘Raising Hell’ per la Metal Zone Records!

COMUNICATO STAMPA

Messerschmitt; ovvero la storia dell’heavy metal capitolino e non solo. Nati nel 1983 e posti subito alla ribalta nazionale con un passaggio in RAI – un fatto clamoroso per l’epoca – e tantissimi concerti incendiari, si sciolgono nel 1986 dopo l’incisione del singolo Heavy Metal Fighters, destinato a diventare poi un classico del settore. Il richiamo del metallo pesante, però, è troppo forte per essere ignorato quando la passione è così forte. Alla fine di una lunga pausa, il gruppo torna sotto i riflettori nel 2012 e tre anni dopo pubblica l’album Heavy Metal Fighters. Alcuni cambi in formazione e, sempre nello stesso anno, arriva sul mercato il live Naked Truth, un ottimo documento della loro irruenza dal vivo, seguito dal singolo Heavy Metal Hero. La condivisione del palco con band di culto quali Battleroar, Tygers of Pan Tang e Dexter Ward, li consacra come realtà di rilievo anche della scena moderna, peraltro già certificata dall’inclusione del moniker nei libri Italian Metal Legion 1980-1991, the Days of Dream di Gianni Della Cioppa e Anni di Metallo di Andrea Ciccomartino.

Una loro versione di Deuce è presente su Italian Kiss Tri-boot, il primo tributo italiano ai Kiss su vinile. A fine 2018 e dopo altri assestamenti nella line up, è finalmente il turno di Raising Hell, il loro album più maturo e più vicino alle tendenze heavy attuali, il cui lancio comincia nel 2019. L’arrivo della pandemia a inizio 2020, però, induce il gruppo a sospenderne la promozione, con l’idea di riprenderla quando le condizioni lo avessero permesso. Quel momento è adesso arrivato e Raising Hell torna dunque a essere disponibile. Heavy metal potente e sincero, composto con l’esperienza di chi ha sempre fatto parte della scena, prodotto in maniera professionale e con tanta voglia di essere comunque contemporanei. O se preferite e per prendere in prestito le parole di un grande cantautore italiano, “con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro”.

Se amate l’heavy metal, siete già fan dei Messerschmitt.

Il caccia vola ancora

Tracklist:

1. Raising Hell

2. Like Watching A New Child Born

3. Glimpse Of Shame

4. Born In The Slums Of Rome

5. Hunter Today Prey The Next Day

6. Once Again                                                                                                                                                                                

7. The Final Score

8. Brakeless                                                  

Line up:

Luca Loreti (Voce)

Fabrizio Appetito (Chitarra solista)

Francesco Ciancaleoni (Chitarra) 

Mario Ghio (Basso)

Luca Federici (Batteria)

Canali ufficiali band:

www.messerschmittheavymetalfighters.it

https://www.facebook.com/MesserschmittHMF

https://twitter.com/messerchmittHM

RASSEGNA STAMPA

Raising Hell irrompe sul mercato alla fine di settembre 2018 portando in seno otto mitragliate di HM senza ma e senza se, all’insegna della continuità […] A partire dalla title track, posta in apertura del lavoro, per poi finire sulle note di “Breakeless” la band produce quasi quaranta minuti di heavy metal fumante […]I Messerschmitt si confermano macchina da guerra anche dopo lo scintillante HM Fighters, amplificando la loro pesantezza e il groove.

(Steve Ricetti – truemetal.it)

In questo nuovo disco […] la potenza dell’heavy metal non viene mai scalfita o corrotta da innovazioni. La band, in maniera intensa e diretta, lascia il segno forgiando ritmiche e annessi riff di portata intensa, ripercuotendosi imperterriti nei meandri cerebrali degli ascoltatori. Dunque una vera macchina da guerra cha avanza imperterrita e distrugge a suon di metal tutto ciò che si trova avanti.

(Andrea “Wolverine” – metalwave.it)

Il CD si compone di otto schegge metalliche di puro e praticamente incontaminato heavy metal […] Solidi, inossidabili, senza compromessi, questi sono i Messerschmitt. Gli heavy metal fighters son tornati!

(Klaus Petrovic – italiadimetallo.it)

Si percepisce la passione, il sudore e l’impegno profuso da questa band che, come molte altre nel panorama italiano, fa enormi sacrifici per arrivare a produzioni come questa, ma con lo spirito giusto, la voglia di non mollare e, sopra ogni cosa, l’ardente desiderio di suonare heavy metal, senza se e senza ma, cosa sempre apprezzata dagli appassionati del genere.

(Alessandro Guglielmelli – relics-controsuoni.com)

Si percepisce una sorta di “urgenza” in questa incisione, una voglia di recuperare il tempo perso. […] un disco davvero molto bello […] assolutamente consigliato a tutti gli amanti del metal.

(Alberto Biffi – loudandproud.it)

Related posts

MICHAEL KRATZ: rinnovato accordo con Art Of Melody Music!

Redazione

STRATOFORTRESS: l’album tributo ufficiale agli StratovariuS in uscita il 27 Maggio 2021!

Redazione

LIME CORDIALE: il tour si posticipa al 2022, appuntamento a Milano a San Valentino!

Redazione

Leave a Comment

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.