VeroRock
Image default
Album 2020 Recensioni

FARO – Luminance

FARO, sono un progetto prog-metal nato nel 2007 per volontà di Rocco De Simone, (voce e keyboards), a cui si è aggregato il polistrumentista e compositore Angelo Troiano (chitarra, basso, keyboards e program). Il terzetto abbruzzese si completa con l’altro chitarrista Fabrizio Basco, e con questo nuovo album, intitolato “Luminance”, altro non fanno che portare avanti il cammino intrapreso nel 2011, quando diedero alle stampe l’ottimo disco di esordio “Gemini”. Quello che balza alle orecchie e che scaturisce la prima impressione ascoltando le note che si snodano all’interno del disco in questione, è che non è musica “convenzionale per gli italiani”…Mi spiego meglio: tendenzialmente la nostra scuola e cultura rock italiana si snoda attraverso altre forme musicali di metal (melodico o estremo), e questo genere proposto con grande sagacia e professionalità dai FARO, suona come un “qualcosa di fuori dal coro”, e di questo pregio bisogna darne assolutamente merito e riconoscimento alla Andromeda Relix, che ha saputo scovare in casa questi talentuosi musicisti!

Questo genere proposto, peraltro, non fa sconti a nessuno, e non c’è trucco o inganno: o sai suonare veramente, e sei in grado di comporre musica di un certo livello, o non suoni prog, metal o rock che esso siano. Quello che più mi impressiona dei FARO è che, chiudendo gli occhi e facendomi trasportare dalle loro melodie, a tratti mi sembra di sentire i miei amati FATES WARNING, quelli meno convulsi e più diretti di “Inside Out” e “Parallels” per intenderci.

Otto brani in tutto, dove davvero diventa compito arduo scegliere i brani migliori, perché qui di filler e “passaggi a vuoto” non c’è traccia alcuna: potrei citare “Pure” o “Tears”, ma sarei bugiardo dire che ad esempio “Autumn” o “Lucas”, siano meno interessanti. Di sicuro la melodia la fa’ da padrona in ogni episodio, e segue fedelmente un unico filo conduttore introspettivo, seppur rivisitato da più prospettive. C’è anche molto ambient e sonorità moderne che si intersecano con il prog/metal -rock, e anche una sottile psichedelia anni 70, che rende particolarmente “oscuro” il mentale vortex proposto dai pescaresi.

Sbilanciandomi, direi che “Fragment” e’ l’episodio maggiormente riuscito del lotto, contestualizzato in un prodotto di alto livello anche in fase di produzione, per palati fini ed amanti della musica di un certo livello, inadatto per chi cerca scapocciamenti e pogo da palco. Qua c’è classe, tecnica e stile d’altri tempi e non quattro note trite ritrite e rimpastate, come spesso accade di ascoltare ultimamente purtroppo.

FARO, sono come un piatto prelibato di pregiata desgustazione gourmet della cucina Italiana ..ora sta solo a voi sedersi a tavola e farvi trasportare nel loro mondo extra sensoriale…fatevi servire in tempo una porzione di “Luminance” prima che finisca: sara’ certamente un’esperienza da ripetere!

Tracklist:
1. Pure
2. Fragment
3. December
4. Lucas
5. Tears
6. Down
7. Autumn
8. Luminance

Line-up:
Rocco De Simone (Vocals & Keyboards)
Angelo Troiano (Guitar, Bass & Keyboards)
Fabrizio Basco (Guitar & Other)

Genere: Prog Metal-Rock/Altyernative Metal/Phsychedelic Metal


Data di pubblicazione: 1 Settembre 2020

Etichetta: Andromeda Relix

Contatti:

https://www.facebook.com/faroprogband

https://www.youtube.com/channel/UCs5M-bPPAUn4GhJ2ediGUQQ

https://www.instagram.com/faroluminance/

https://faro4.bandcamp.com/

http://www.andromedarelix.com/

Related posts

EPICA – The Quantum Enigma

admin

MALIGNANCE – Dreamquest: The Awakening

Rocco Faruolo

DAVIDE SPITALERI – Uomo Irregolare

Marco Francione

Leave a Comment

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.