VeroRock
Image default
Album 2019 Recensioni Senza categoria

CRONOTH – Uncrowned King

Oggi vi parlerò di questo album, che ho scoperto di recente mentre cercavo qualche nuova realtà musicale nel mondo dell’underground.

Si tratta di un progetto solista che, a prima vista (cover, stile logo) fa intuire in un millisecondo il genere, un Black Metal con un’indole celebrativa verso tutta la scia di coloro che hanno reso grande questo stile ed un’intenzione chiara nel far restare la produzione rivolta ad una nicchia ben precisa di amateurs.

La cosa un po’ particolare è che a mio avviso, Punishing Black Metal” è l’unico brano un po’ al di fuori dell’atmosfera che si va invece a creare dal secondo pezzo fino alla fine, molto più in linea con lo stile. E’ inutile descrivere song by song, quando si ha un qualcosa di molto omogeneo sotto mano; infatti per tutto l’album la linea del basso sovrasta il resto, mentre trovo la voce messa davvero troppo in secondo piano a livello di volumi, tanto che viene il dubbio su un mix fatto un po’ male, mentre in realtà sembra proprio impostato con intenzione.

Ciò che caratterizza Uncrowned King è un mix di sonorità tipiche, con melodie e ritmiche davvero ad ottimi livelli, ma è soprattutto un album che chiede di essere interpretato. In che senso? Secondo me in base alla band rappresentante di questo genere che più ispira ciascuno di noi. I miei preferiti sono i Satyricon ad esempio; dunque, l’approccio è completamente diverso da quello che si sente qui.

È chiaro che il nostro Cronoth ama uno stile grezzo, che può riprodurre tranquillamente da solo in studio, essendo polistrumentista, mentre in video ci proporrà qualcosa sempre altamente interpretabile; parodie sugli Immortal o fervente rappresentante del BM? L’importante è parlarne.

La base musicale di partenza è buona; le critiche, positive e negative, al primo album sono indispensabili e questo è secondo me uno starting point, da portare avanti per un progetto che ha diverse opportunità di maturare.

Tracklist:

1 – Punishing Black Metal

2 – To Leave A Scar On The World

3 – Goddog

4 – Dirge Of The Forest

5 – Vocavitque Rex Daemonia

6 – Too Many Unburned Churches

7 – Uncrowned King

VOTO: 7/10

ANNO: 2019

Lineup: Cronoth

GENERE: Black Metal

ETICHETTA: Nova Era Records

Related posts

JOE BONAMASSA – Different Shades Of Blue

Marcello Dubla

ELYOSE – Persona

Paolo Pagnani

PRETTY MAIDS – Red, Hot And Heavy

Rocco Faruolo

Leave a Comment