VeroRock
Image default
Live Report SOMMARIO

CADAVERIC CREMATORIUM + EXTINCTION+ TERBIOCIDE: il report della serata @ Birreria S.Giorgio Costabissara (Vicenza)

Le sinergie nel mondo della musica (ma anche soprattutto in un genere più “povero” come il metal), portano sempre grandi risultati e traguardi, e anche questo nuovo evento di metal estremo, organizzato alla Birreria San Giorgio di Costabissara, (a uno sputo dal capoluogo di provincia Vicenza), dall’attivissima Mostro Production ( in collaborazione con Grave Sin Bookings e The Abyss Booking), non ha fatto eccezione, portando nel celebre palco della birreria un buon numero di partecipanti, nonostante il caldo soffocante e l’afa di questi giorni di metà giugno, a cui si aggiunge la forzata scelta di dover obbligatoriamente suonare all’interno, al chiuso, e non nel consueto palco estivo all’aperto, a causa di problemi di natura burocratica del S.Giorgio con l’amministrazione comunale locale. Un “handicap” forzato che non ha scoraggiato i metal Kids partecipanti, che si sono potuti consolare e idratare abbondantemente per tutta la serata con la vasta e ottima selezione di birre, messe a disposizione da Marco e Giuliano. A tutto lo staff del locale, e in particolare alla Mostro Production (oggi rappresentata totalmente dalla bella e brava Corina), va tutto il mio ringraziamento per avermi gentilmente ospitato. Suoni e luci direi buoni, nei limiti accettabili per questo tipo di eventi e location, non nate e adibite solo per la musica live, ma semmai come supplemento e
completamento di un servizio in più offerto alla clientela.

TERBIOCIDE
Dalla bassa Lombardia, precisamente da Crema, provengono i TERBIOCIDE, dediti a un thrash metal piuttosto tecnico ma grezzo e ruvido al tempo stesso, che mescola la brutalità dei Violator a quella di band come i Municipal Waste, avvicinandosi in alcuni passaggi a qualcosa di più ottantiano e diretto come i Razor o i Laaz Rockit! Formazione relativamente giovane , sorta nel 2017, mettono in atto uno show coinvolgente ed interessante, con una scaletta che pesca dal primo demo d’esordio “Rage On You” e dall’EP “Mutankind”! Davvero una bella scoperta e un ottimo inizio serata!

EXTINCTION
Dalla Lombardia ci spostiamo ora in Piemonte, precisamente a Torino, città di provenienza degli EXTINCTION, anche se in realtà le origini di alcuni membri sono Salentine. Con ben tre album al loro attivo (l’ultimo uscito recentemente questa primavera), che hanno avuto lusinghiere recensioni ovunque, vengono a farci visita a Vicenza stasera, per spararci in faccia come proiettili il loro thrash death metal molto tecnico e a tratti sconfinante nel prog. Dimostrano da subito di saperci fare e di aver una certa confidenza e disinvoltura sul palco, sentendosi a proprio agio davanti al pubblico, tirando fuori personalità e una grinta non indifferente! Nonostante i molti problemi avuti in passato e purtroppo attuali di una line-up stabile, gli EXTINCTION stasera vantano un special guest alla batteria , ovvero Carlos Cantatore, che tra la miriade di esperienze e progetti passati e presenti, vanta nel suo curriculum un passaggio niente di meno che nei canadesi ANNIHILATOR di Jeff Waters, storica thrash metal band anni 80! E dopo averlo visto in azione ho capito il perché : una vera macchina da guerra…preciso come un metronomo, martellante come rullo compressore! Il chitarrista Danilo e il vocalist Filippo sono altri due musicisti di valore assoluto, che sanno dare quella marcia tecnica in più alla band, senza chiaramente nulla togliere agli altri componenti della
stessa. Un’ora circa di metal corrosivo, tagliente ed efficace , capace di far scapocchiare e scatenare i giovani metalhead e la “vecchia guardia” del S.Giorgio, dove vi si inserisce di diritto anagrafico il
sottoscritto, il quale non ha alcuna difficoltà a decretarli i vincitori della serata! Grandissimi EXTINCTION!

CADAVERIC CREMATORIUM
E siamo giunti così alla fine (quasi), ma non certo prima di sentire l’esibizione dei CADAVERIC CREMATORIUM, ultima band in programma ed headliner di questo mini festival a forti tinte estreme. Se i miei non più giovani e poco sani timpani erano già stati messi a dura prova dalle due bands precedenti, con il brutal/death grindcore messo un atto dai Bresciani sono andate a farsi benedire! Davvero bravi intendiamoci, ma eccessivi per me: nulla da dire sul loro show infuocato e devastante, e sul tasso di gradimento raggiunto dalle nuove leve appostate in massa sottopalco, pronte a saltare, invitarli e pogare assieme a loro… tuttavia, questo genere che si rifà molto ai Napalm Death, Agnostic Front, Gang Green, ecc.. faccio fatica a digerirlo e capirlo..ma, ripeto, è solo ed esclusivamente un problema mio e di gusto personale, perché a conti fatti sono stati quelli che han raccolto maggior consensi i CADAVERIC CREMATORIUM! Dopo un periodo di stop sono tornati in pista, e più carichi che mai, grazie anche al successo dei brani contenuti nel nuovo full-lenght “Zombology” , proposti live e capaci di mettere a ferro e fuoco la birreria San Giorgio. Fine delle ostilità. Grazie a tutti e alla prossima!

Related posts

RAGE: rinviato il concerto di Milano!

Redazione

CRADLE OF FILTH: rivelano il titolo del loro tredicesimo album in studio

Redazione

FINLEY: i concerti a Ranica (BG) e Fontaneto d’Agogna (NO) sono rinviati ad aprile

Redazione

Leave a Comment

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.