VeroRock
Image default
News SOMMARIO

DEATH OF A LEGEND: “Faceman”, il primo singolo, è ora online!

COMUNICATO STAMPA

DEATH OF A LEGEND

presentano il loro primo singolo
FACEMAN

Death of a Legend, band rock’n’roll formata da membri della scena hardcore punk milanese, schierano: Trippy alla voce, Mark alle chitarre, Zane al basso e Don Malasorte alla batteria.
Lo stile della band mescola le iconici beat del rocker blues Danko Jones, sfaccettature grezze di band come Maylene and the sons of Disaster e The Bronx ed un groove tipico dei primi Volbeat
Oggi, 25 Novembre 2020, presentano il singolo Faceman che anticipal l’uscita del loro primo EP.Il video è stato registrato presso il CB Studio da Simone “Becks” Bacchini, editato e montato da Jack Malombra, scritto e diretto da Fede Zanetti.

Trippy, cantante della band, dichiara: “Questo primo singolo, Faceman, nasce come tributo ad un celebre personaggio delle serie tv anni 80 con cui siamo cresciuti. Con la sua proverbiale “faccia da sberle” il tenente Templeton Peck è stato per noi un autentico maestro di vita! Astuto, sornione e strafottente, crediamo rappresenti al meglio il sorriso vincente di chi, nonostante stia giocando una pessima mano, abbia il fegato di scommettere la porsche a noleggio alla serata di poker.

Mark, bassista, aggiunge: “Durante le riprese di Faceman abbiamo avuto un’ospite inattesa: Lara, il cane di Simona e Davide, la coppia litigiosa del video. E’ stata bravissima e ci siamo divertiti tutti a coccolarla, solo che ogni tanto voleva stare con mamma e papà, quindi ce la siamo trovata nelle inquadrature più di una volta! Alla fine erano talmente belli che abbiamo tenuto alcune sequenze per i titoli di coda. Quindi un grazie speciale anche a Lara per aver partecipato!

Per maggiori informazioni sui Death Of A Legendhttps://linktr.ee/deathofalegend

Related posts

EPICA, Firenze, 30/07/14 – Sogno di una notte di mezza estate!

Redazione

ARTEMISIA: i dettagli del nuovo album ‘Derealizzazione Sintomatica’

Redazione

MARTA MELIS (EXEMPLA): sulle ali di un rock progressivo-metafisico che racconta la realtà!

Raffaele Pontrandolfi

Leave a Comment